Intestino e la permeabilità intestinale, o il così detto ‘’leaky gut’’   

Il termine leaky gut lo avete sentito ultimamente nominare? Viene spesso menzionato nei blog medici e siti dedicati alla salute e nutrizione. Attualmente è diventato l’oggetto di numerosi dibattiti nelle comunità mediche.  Questa sindrome dell’intestino che diventa poroso è una condizione che rende meno efficace la barriera intestinale permettendo al cibo, batteri, funghi, o allergeni con i quali costantemente viene in contatto il nostro intestino di penetrare nel nostro organismo.

Intestino e la permeabilità intestinale, o il così detto ‘’leaky gut’’   

Alcuni professionisti della medicina alternativa sostengono che la sindrome da permeabilità intestinale è un problema prevalentemente dovuto alla cattiva salute nella quale molte persone si trovano. Tuttavia, la maggior parte dei medici sostiene che non ci sono abbastanza ricerche per dimostrare che si tratta di un problema legittimo. In questo articolo, risponderemo ad alcune domande che potresti avere sulla sindrome di permeabilità intestinale e riveleremo alcuni dei pericoli della diagnosi e del trattamento di una condizione per la quale molti di noi crediamo che potrebbe essere la causa di molte condizioni infiammatorie croniche.

I medici a volte trovano un maggiore problema di impermeabilità intestinale in coloro che hanno la malattia di Crohn, la celiachia, nelle persone che ricevono la chemioterapia e coloro che hanno un elevato apporto di sostanze dannose per l’intestino come l’alcool. Tuttavia, la permeabilità intestinale è un sintomo di questi disturbi, non una causa e porta all’infiammazione delle pareti intestinali che non per forza è una sindrome di ‘’leaky gut’’. Inoltre, la ricerca mostra che l’aumento della permeabilità intestinale a volte ha effetti benefici, come il miglioramento dell’assorbimento di acqua e nutrienti e l’attivazione del sistema immunitario.

Intestino e la permeabilità intestinale, o il così detto ‘’leaky gut’’   

Il test è il primo passo per arrivare alla causa principale di un problema. Per il test, contatta il tuo medico, ma puoi anche individuare il problema se ad esempio, hai qualcuno di questi problemi:

  • Sensibilità al cibo (reagendo a molti alimenti)
  • Cervello spesso definito come annebbiato
  • Qualsiasi condizione di salute con malattie autoimmuni
  • Problemi di pelle come acne, eruzioni cutanee o eczema
  • Sintomi correlati all’infiammazione (come allergie o secchezza oculare)
  • Sintomi gastrointestinali come diarrea o costipazione
  • Gravi carenze nutrizionali
  • Crescita batterica intestinale

Se hai a che fare con questi problemi, la ricerca suggerisce che è molto probabile che tu abbia un intestino poroso. Ma il problema con intestino poroso è che scientificamente non è chiaro se veramente crea tanti problemi come si crede o meno. Motivo per cui la comunità medica utilizza test rigorosi per supportare scientificamente eventuali nuove diagnosi, farmaci o piani di trattamento prima di raccomandarli ai pazienti è proprio perché ci sono troppe persone che da sole decidono di avere il problema e cercano di risolverlo senza verificare con i test se il problema è reale o no. Il nostro consiglio prima di fare delle diete, cambiare il modo di mangiare e stile di vita, è di verificare con il proprio medico se questa condizione di salute esiste.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here